Feeds:
Bejegyzések
Hozzászólások

Archive for 2011. március

tarassaco

fiori di tarassaco (taraxacum offic.)

ESSICCAZIONE

A meno che la droga non debba essere utilizzata fresca la si deve essiccare il più presto possibile. Le piante officinali non vanno lavate prima di essere essiccate.
Fanno eccezione le radici che vanno sciacquate brevemente in acqua fredda per liberarle dei residui di terra. Non è consigliabile spazzolarle perché si possono portar via delle cellule e provocare così la fuoriuscita di sostanze attive.
Dopo la raccolta non va perso tempo; quanto più si procede rapidamente e tante meno sostanze attive andranno perdute. Foglie e fiori vanno distribuiti in uno strato sottile: su di una griglia, sul fondo di una cassetta da frutta o in uno speciale essiccatoio, perché è importante che l’aria possa arrivare alle piante anche da sotto. Le foglie vanno toccate il meno possibile e mai compresse. Nel caso siano state raccolte diverse specie queste non vanno mescolate perché una volta secche risulta difficile distinguerle. Getti o piante interi vanno legati, le radici grosse vanno tagliate nel senso della lunghezza e poste orizzontalmente. (tovább…)

Read Full Post »

Hát, itt a tavasz… végre! Legszívesebben állandóan kint sütkéreznénk a napon! Ismerős érzés, ugye?  Hallgatnánk a madarak csicsergését, és bámulnánk mire képes a természet… Újra és újra!
Dacára annak, hogy megpróbáljuk elpusztítani. Újra és újra…

Tegyük le az autót és menjük ki egy kicsit a zöldbe! Rügyeznek, virágoznak a fák, most nyílik az ibolya…

Illatos ibolya

(tovább…)

Read Full Post »

Le piante officinali acquistate in erboristeria sono sempre le più affidabili e sicure; quando si vedono le erbe in natura è molto facile confondere le varie specie, perciò è necessario uno studio precedente e attenzione nella raccolta: vanno prese solo le piante officinali che si è sicuri di riconoscere.

rosa canina

cinorrodi di rosa canina

La raccolta
E importante andare in luoghi lontani da smog e inquinamento. Se ha piovuto occorre aspettare uno o due giorni: solo le piante asciutte si prestano a essere conservate. II momento migliore per la raccolta è al mattino presto, con il sole, non appena si è asciugata la rugiada.
Una volta terminata la raccolta non tenere troppo in giro le erbe ma affrettarsi a tornare a casa per sistemarle per l’essiccazione. Non vanno usate buste di plastica o contenitori a tenuta d ‘aria ma mettere le piante in un cestino e coprirle con un panno perché non vi batta sopra il sole, così le piante si conservano fresche più a lungo. Non bisogna fare troppi strati sovrapposti altrimenti le piante iniziano a “sudare” e ammuffiscono, il che nuocerebbe enormemente alla loro efficacia.
Tempo balsamico: ogni droga ha un suo tempo balsamico di raccolta, cioè quel periodo dell’anno e dello sviluppo vegetativo durante il quale la droga raggiunge la massima concentrazione di sostanze attive. (tovább…)

Read Full Post »

Jóllehet sok népszerű szappanunk van, amelyeket újra és újra elkészítünk, próbálkozási kedvünk nem csökken!

avocado szappan

Avocado

Ezalkalommal az avokádó rengeteg jó tulajdonságát (ld. korábbi poszt) ötvöztük a sheavaj (karitévaj) és más olajok – olívaolaj, kókuszolaj, lenolaj – értékes összetevőivel.
Ezek az alkotók sok-sok vitamint, ásványi anyagokat, antioxidánsokat tartalmaznak, ezáltal táplálják, nyugtatják a bőrt.
Mind a sheavaj, mind az avokádó ajánlott bőrbetegségek (ekcéma, psoriasis, különféle allergiák) tüneteinek kezelésére.
Illatanyagot nem tartalmaz, tehát használható korra, nemre való tekintet nélkül, mindenféle bőrtípusra! (részletesebb leírást találsz Termékeink oldalunkon)



Read Full Post »

Premessa
La quasi totalità dei prodotti vegetali viene commercializzata senza fini terapeutici ma solo come integratori alimentari, non sottoposti quindi alla direttiva 2004/24/CE Herbal Medicinal Drug che entra in vigore il 1. aprile 2011. Link: html pdf

salicornia veneta

pianta di salicornia veneta (nel sapone "Ciuini")

Con il termine piante medicinali o piante officinali si individuano i vegetali usati nella terapia medica e farmacologica. L’uso delle piante officinali o medicinali (terapeutiche) è noto fin dall’antichità in quanto rappresentava (con i derivati dal mondo animale) l’unico rimedio alle malattie.
I princìpi attivi delle piante sono localizzati in alcuni casi nei fiori, in altri nelle radici, in altre nei rizomi, nella corteccia, nei frutti etc.. Il principio attivo delle piante officinali viene chiamata droga. (Funzioni: vedi post precedente) . (tovább…)

Read Full Post »

Da alcuni anni in Ungheria andare al ristorante (*) in un giovedì particolare costa la metà.

Torkos Csütörtök

La “tradizione” è nata con il giovedì grasso, ma in realtà non si bada al fatto se ricada in carnevale o no. Quest’anno – 2011 – la giornata del “torkos csütörtök” è stata fissata per il 10 marzo, subito dopo il mercoledì delle ceneri, quindi già in quaresima. Vi assicuro che l’iniziativa funziona: in quel giorno i ristoranti sono strapieni. (tovább…)

Read Full Post »

Come noto, il pH dei saponi naturali è basico (circa 8,5- 9), mentre la pelle (come il cuoio capelluto) leggermente acida (pH 5,5; – parti intime femm. pH 4). Se sulla pelle la schiuma del sapone resta a contatto solo per pochi secondi e poi viene risciacquata, nei capelli non è così.
Il pH basico allarga le squame del capello; inoltre occorre considerare il fattore sapone-misto acqua dura. Anche le acque meno dure contengono dei sali minerali disciolti, che a contatto col sapone formano dei sali insolubili; questi sali hanno un aspetto untuoso (il deposito di grasso che si vede sulla vasca da bagno quando ci si lava col sapone) e si depositano sui capelli rendendoli opachi e duri, oltre che difficili da districare.

cuticola del capello

cuticola del capello (strato esterno a scaglie)

Le nostre nonne (che non avevano altro a disposizione per la detergenza) lavavano i capelli con il sapone solido, ma – almeno le più accorte – effettuavano un ultimo risciacquo a base di acqua e aceto che non solo richiudeva le squame dei capelli riacidificandoli, ma anche eliminava i residui di sapone, migliorando di un po’ la situazione. (Vedi immagine della cuticola, lo strato esterno a scaglie che protegge il capello). (tovább…)

Read Full Post »

curlyfelt

Ho sognato un mondo arcobaleno

%d blogger ezt kedveli: